Notizie in evidenza (box grande in alto a sinistra)

Notizie in evidenza (box grande in alto a sinistra) (30)

In relazione al Bando per la selezione di 489 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nell’ambito delle finalità istituzionali individuate da Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestaliterminate le procedure selettive, pubblichiamo le graduatorie provvisorie relative ai singoli progetti e alle sedi interessate.

Le graduatorie, che evidenziano i candidati utilmente selezionati nell’ambito dei posti disponibili in ordine di punteggio decrescente, diventeranno definitive dopo che il Dipartimento avrà provveduto a segnalare al CESC Project eventuali esclusioni di candidati per assenza dei requisiti.
Solo a seguito di questa comunicazione le graduatorie potranno essere considerate definitive e il CESC Project potrà contattarei candidati idonei selezionati per comunicare data e luogo di inizio servizio.
 
 




I FIGLI DELLA TERRA (avvio richiesto 20 aprile 2018)

IN CAMPO C'E' IL FUTURO (avvio richiesto 20 aprile 2018)


Si chiede agli idonei e selezionati di confermare la presa visione scrivendo cognome-nome e progetto ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 







Lunedì, 29 Gennaio 2018 15:04

Convocazioni selezioni servizio civile MIPAAF

Scritto da
                                                                  logo_servizio_civile_naz_trasp.gif


Pubblichiamo gli appuntamenti per i colloqui di selezione per i nostri progetti in Italia relativi alle candidature del bando di servizio civile con fondi MIPAAF pervenute entro il giorno 5 febbraio ore 14.00, scadenza del bando.
Tutti coloro che hanno presentato domanda sono convocati ai colloqui di selezione.

Cerca il tuo progetto, apri il documento per prendere visione del giorno, del luogo e dell'orario di colloquio.

LEGGI I CRITERI DI SELEZIONE

I figli della terra 
In campo c'è il futuro 

Conferma la presa visione e la presenza all'appuntamento di selezione scrivendo cognome-nome-progetto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 
Giovedì, 28 Dicembre 2017 09:47

Progetti Servizio Civile Nazionale MIPAAF 2017

Scritto da
                                                                  logo_servizio_civile_naz_trasp.gif

Hai tempo fino al 5 febbraio alle ore 14:00 per candidarti ad uno dei nostri progetti di servizio civile nazionale nell'ambito delle politiche agricole, alimentari e forestali. 

Leggi le schede progetto:
I figli della terra
                                         
In campo c'è il futuro

Leggi con attenzione le informazioni e scarica qui gli allegati per candidarti!
Per qualsiasi informazione scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
piuomenosalto

scn mipaf gg1

Il 5 Febbraio è scaduto il bando 2017 per le domande e la selezione degli aspiranti volontari, da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nell'ambito delle finalità istituzionali individuate da Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali .

Se ti sei candidato ad uno dei nostri  progetti   puoi consultare i calendari di selezione !
Ricordati di inviare conferma della presa visione scrivendo ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 





Per presentare domanda per uno dei nostri progetti, vanno compilati e/o inviati:
(!!!!BANDO SCADUTO IL 5  FEBBRAIO 2018!!!!)

1. Allegato 2 di domanda compilato con data e firma;
2. Allegato 3 di domanda compilato con data e firma (con CV allegato, copia titolo di studio e attestati vari);
3. Copia documento identità;
4. Copia codice fiscale (tessera sanitaria);


Le domande possono essere consegnate:

1) a mano dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle 17.30 presso la sede di CESC Project in via Lungro 1;
2) oppure, per posta con raccomandata a/r (fa fede la DATA DI ARRIVO e NON QUELLA DI SPEDIZIONE)

All’indirizzo:

CESC Project
Via Lungro, 1
00178 ROMA

3) oppure, per posta elettronica CERTIFICATA, art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 - di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf.
L’indirizzo di Posta Elettronica Certificata a cui mandare la domanda è: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
(Si fa presente che i giovani in possesso della PEC denominata “…@postacertificata.gov.it” non possono presentare domande ad indirizzi PEC degli enti privati no profit, atteso che con il dominio suddetto è possibile dialogare solo con enti pubblici e pertanto per la presentazione delle domande ad enti privati dovranno utilizzare una delle altre due modalità indicate all’art.4, ovvero un indirizzo PEC diverso da quello sopra indicato e di cui è titolare l’interessato).


Vi ricordiamo che può essere presentata una sola domanda per un solo progetto, pena esclusione dalla selezione.
Non possono presentare domanda i giovani che:
a) abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani;
b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.
Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.


PROCEDURE SELETTIVE
Si ricorda che, secondo quanto previsto dall'articolo 5 del bando, "i candidati si attengono alle indicazioni fornite dall’ente medesimo in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive. In particolare i candidati devono presentarsi al colloquio per le selezioni secondo le date previste dal relativo calendario pubblicato sulla Home Page del sito ufficiale dell’ente. La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione ed i candidati che, pur avendo presentato la domanda, non si presentano al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo, sono esclusi dalla selezione per non aver completato la relativa procedura". 

Leggi i nostri criteri di selezione.

Info Servizio Civile:
tel. 06 71280300
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Lunedì, 18 Dicembre 2017 14:51

la nostra iniziativa "Sortirne insieme"

Scritto da
COMUNICATO STAMPA

"400 progetti di servizio civile, 3.500 volontari impiegati in Italia e all'estero, 75 giovani non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia impiegati in servizio civile nelle sedi CESC Project. Questo è il nostro modo di aiutarli a casa loro e di farci aiutare a casa nostra."

Una forte rivendicazione del ruolo delle istituzioni, l'importanza del passaggio ad una prospettiva di programmazione più ampia e la necessità di entrare in una logica di interconnessione tra progetti e bisogni che insistono sullo stesso territorio, l'auspicio che il Servizio Civile sia sempre più diffuso e raggiunga territori sempre più lontani insieme alla speranza che rappresenti un'esperienza di vita significativa che renda orgogliosi i giovani e le giovani che l'hanno svolto. Tutto ciò ha espresso il Consigliere Calogero Mauceri, Capo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, che è intervenuto questa mattina all'iniziativa del CESC Project che si è svolta a Roma dal titolo "Dall'Obiezione di Coscienza al Servizio Civile dei giovani titolari di protezione umanitaria o internazionale". Mauceri ha letto la dichiarazione del Presidente dela Repubblica Sergio Mattarella in occasione dell'approvazione della legge sull'obiezione di coscienza al servizio militare e sul servizio civile, che ribadisce "i valori di pace, di cooperazione, di difesa non armata della Patria e dei principi costituzionali", ai quali il servizio civile ha continuato a ispirarsi nella sua crescita e nell'evoluzione organizzativa e normativa.

Il CESC Project attualmente aggrega 102 enti: 52 Associazioni, 20 Cooperative sociali, 13 Enti locali, 7 Congregazioni Religiose, 5 Imprese sociali, 4 Fondazioni, 1 Università. Gli enti soci e partner operano in quasi tutte le Regioni italiane e 21 di loro sono attivi anche all'estero. Negli ultimi 10 anni ha realizzato oltre 400 progetti di servizio civile, per un totale di circa 3.500 volontari impiegati di cui più di 400 all'estero. Sono stati invece già 45 i giovani non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia che hanno svolto il Servizio Civile e sono 30 invece, il 13% del totale, quelli che sono attualmente in servizio civile nelle sedi CESC Project.

L'incontro, a partire dall'occasione della ricorrenza di 45 anni dall'approvazione della Legge 772 sull'Obiezione di Coscienza al Servizio militare, ha cercato di coniugare i vari piani di azione dentro cui il CESC Project si muove - Servizio Civile, cooperazione internazionale, progettazione in Italia con le persone più vulnerabili, formazione dei giovani - e di offrire un'occasione di riflessione sulle trasformazioni che, in questi ambiti, hanno attraversato la storia del nostro paese.

Il presidente del CESC Project, Michelangelo Chiurchiù, all'apertura dei lavori ha indicato la legge sull'Obiezione di Coscienza al Servizio militare come "elemento importante della nostra civiltà e della nostra cultura nella quale affonda le radici tanta parte del lavoro di solidarietà e integrazione che ci porta oggi a farci carico di molti ragazzi neet, attraverso il progetto "Sortirne Insieme" finanziato dal Programma Operativo della Regione Lazio Fondo Sociale Europeo Programmazione 2014-2020 Inclusione Sociale e lotta alla povertà, e della sfida di includere tanti giovani rifugiati nei progetti di servizio civile, un'opportunità reale e concreta di integrazione". Ha poi proseguito raccontando l'azione del CESC Project in ambito internazionale e i progetti di Servizio Civile all'estero che quest'anno hanno portato tanti giovani a passare un anno della propria vita in Africa e America latina: "400 progetti di servizio civile, 3.500 volontari impiegati in Italia e all'estero, 75 giovani non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia impiegati in servizio civile nelle sedi CESC Project. Questo è il nostro modo di aiutarli a casa loro e di farci aiutare a casa nostra. Dal 2006 ad oggi 150 giovani hanno svolto Servizio Civile in Tanzania. E sono 1.494 i bambini tanzaniani disabili, presi in carico dai nostri volontari nel centro di riabilitazione di Inuka – Alza la testa".

La parte centrale della mattinata ha visto un confronto tra un giovane rifugiato liberiano residente in Italia che sta svolgendo il Servizio civile con il CESC Project, Freedom Vincent Williams, ed Eraldo Affinati, insegnante e scrittore con una grande esperienza di insegnamento e relazione con i giovani minori non accompagnati presenti nel nostro paese. Freedom ha raccontato la dolorosa storia di fuga dalla sua terra, la lunga permanenza e le discriminazioni subite in Libia dove è stato incarcerato, i tre tentativi di venire in Italia con un barcone, l'arrivo a Lampedusa e la nuova vita che sta costruendo nel nostro paese: "Ringrazio tutti per questa opportunità - ha detto Freedom - penso che sia molto importante per la mia integrazione e credo che il Servizio Civile mi dia la possibilità di dimostrare la mia riconoscenza per quanto l'Italia ha fatto per me: per avermi accolto e ridato una speranza di vita serena". Affinati, che ha raccontato il lavoro che sta realizzando con la scuola di italiano per stranieri Penny Wirton, ha dialogato con lui tentando di riannodare, come fanno gli scrittori, i pezzi di questa vita: "Freedom ci ha raccontato la sua storia nella nostra lingua, che non è la sua. E la lingua non è solo mezzo di comunicazione ma casa del pensiero, luogo in cui esprimiamo le ragioni, la realtà, le emozioni. Il racconto di Freedom ci interroga e ci consegna una sfida, quella della responsabilità della sua vita, il suo racconto ci chiama in causa e ci chiede di essere degli adulti credibili. Questo è il nostro lavoro, un lavoro umano che non possiamo delegare ai politici".

Nell'ultima parte della mattinata Bepi Tonello, volontario in Ecuador negli anni 70 e in seguito direttore del FEPP (Fondo Ecuatoriano Populorum Progressio), ha fatto una esame attento e minuzioso della figura del volontario, del suo ruolo nella comunità in cui si trova ad agire, dell'effetto che la sua azione deve avere su se stesso e sulle persone con cui lavora: "Tornando in Italia trovo una società arrabbiata e immusonita, un'Italia spenta, e mi chiedo se c'è più bisogno di volontariato qui o in America Latina. Forse c'è ne è bisogno da entrambe le parti. Occorre essere in grado di mettere insieme tutti i saperi delle persone e da lì ripartire per costruire nuove prospettive in una sorta di meticciato che abbia come obiettivo la giustizia e la pace" ha concluso.

In chiusura dell'iniziativa Michelangelo Chiurchiù ha ricordato che il luogo in cui si è svolto l'incontro è lo stesso in cui hanno mosso i propri passi i primi Obiettori di coscienza in servizio grazie alla Legge 772: "In queste stanze dei ragazzi che avevano conosciuto il carcere per mantenere fede e rispetto per le proprie idee hanno iniziato la loro formazione al Servizio civile nella Comunità di Capodarco. Conoscere la storia di queste persone ci aiuta a ricordare da dove veniamo e sapere dove stiamo andando" ha detto.

Info - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 3349345068
Lunedì, 11 Settembre 2017 12:05

I nostri orari d'ufficio

Scritto da
Ricordiamo a quelli che volessero mettersi in contatto con noi, i nostri orari di apertura al pubblico:

mattina: dalle 9.00 alle 13.00;

pomeriggio: dalle 14.00 alle 17.00.

Dalle 13.00 alle 14.00 siamo chiusi.
 
Venerdì, 23 Giugno 2017 14:09

Convocazioni selezioni progetti estero 2017

Scritto da
                                                                                             michele

Iniziamo a pubblicare, IN PROGRESS,  gli appuntamenti per i colloqui di selezione per i nostri progetti all'estero.


Verifica la data e l'orario cliccando sul progetto prescelto:

SUDAMERICA
BRASILE - “Olhares“  -  
Avvio progetto previsto: Gennaio 2018
ARGENTINA - "Todo cambia"    -  Avvio progetto previsto: Gennaio 2018
ARGENTINA - "Comunità resilienti"   - Avvio progetto previsto: Gennaio 2018
BRASILE - ECUADOR "Comunità resilienti"   - Avvio progetto previsto: Gennaio 2018
BOLIVIA - "Con le donne Aymara"   - Avvio progetto previsto: Settembre 2017
ECUADOR - "Una casa alla metà del mondo" - Avvio progetto previsto: Settembre 2017
ECUADOR - "Dalle Ande all'Amazzonia"Avvio progetto previsto: Settembre 2017

AFRICA
TANZANIA - "Ujamaa"   - Avvio progetto previsto: Settembre 2017
GHANA - "In Africa con loro" Avvio progetto previsto: Settembre 2017
GHANA - "Stare bene con loro" Avvio progetto previsto: Settembre 2017


EUROPA
PORTOGALLO - "Il richiamo del planalto" - Avvio progetto previsto: Settembre 2017





















Venerdì, 14 Aprile 2017 09:57

Progetti Servizio Civile Nazionale Estero 2017

Scritto da
Schermata_2017-04-18_alle_09.04.30.png 

EUROPA
PORTOGALLO - “Il richiamo del planalto 
Avvio del progetto previsto per: settembre 2017


AFRICA

GHANA - “In Africa con loro
Avvio del progetto previsto persettembre 2017

GHANA - “Stare bene con loro 
Avvio del progetto previsto persettembre 2017

TANZANIA - “Ujamaa   
Avvio del progetto previsto per: settembre 2017


SUDAMERICA
ARGENTINA – “Todo Cambia
Avvio del progetto previsto per: gennaio/febbraio 2018

ARGENTINA - “Comunità resilienti
Avvio del progetto previsto pergennaio/febbraio 2018

BRASILE - “Comunità resilienti
Avvio del progetto previsto pergennaio/febbraio 2018

BRASILE - “Olhares
Avvio del progetto previsto pergennaio/febbraio 2018

ECUADOR - “Una casa alla metà del mondo
Avvio del progetto previsto per: settembre 2017

ECUADOR – “Dalle Ande all'Amazzonia
Avvio del progetto previsto per: settembre 2017

ECUADOR - “Comunità resilienti
Avvio del progetto previsto pergennaio/febbraio 2018

BOLIVIA - “Con le donne Aymara
Avvio del progetto previsto per: settembre 2017

VIDEO TESTIMONIANZE EX-VOLONTARI ESTERO
Schermata_2016-05-11_alle_17.40.16.png

Progetti Servizio Civile Nazionale 2017

progetti-2017.jpgLEGGI LE SCHEDE DEI NOSTRI PROGETTI APPROVATI E FINANZIATI:


PROGETTI ESTERO
PROGETTI ITALIA











Venerdì, 14 Aprile 2017 09:43

Progetti Servizio Civile Nazionale Italia 2017

Scritto da
LEGGI LE SCHEDE DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE CON SEDE IN ITALIA:

Schermata_2017-05-02_alle_10.09.33.png

ABRUZZO
"Abruzzo in comune"-area: Interventi animazione territorio
"Condividere l'oceano"- area: Assistenza, minori
"Una vita che cresce" - area: Assistenza, minori

BASILICATA

"Passo dopo passo" - area: Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente invalidanti e/o in fase terminale

CALABRIA
"Condividere l'oceano"- area: Assistenza, minori
"Mare a colori" - area: Animazione culturale, minori

CAMPANIA

"Condividere l'oceano"- area: Assistenza, minori
"I fiori del futuro" - area: Assistenza, minori
"Stiamo insieme" - area: Educazione e promozione culturale, lotta all'evasione scolastica
"Siamo il futuro"- area: Animazione culturale verso minori

EMILIA ROMAGNA
"Un amico speciale" - area: Assistenza, disabili

FRIULI VENEZIA GIULIA
"Bene comune"- area: Interventi animazione territorio
"Dove mi porta il vento"- area: Animazione culturale, minori

LAZIO
"Agritown" - area: Interventi animazione territorio
"Arca di terra" - area: Assistenza, disagio adulto
"Camminando" - area: Assistenza, donne con minori a carico e donne in difficoltà
"Casa amica" - area: Assistenza minori

"Dentro ogni storia" -area: Assistenza, disabilità
"Formarsi in comune" -area: Patrimonio artistico e culturale- Valorizzazione centri storici minori
"La terza giovinezza" - area: Assistenza, anziani
"Potenza della rete" - area: Educazione e promozione culturale, educazione ai diritti del cittadino
"Tutte le strade portano a Roma" - area: Educazione e promozione culturale, educazione culturale verso i minori
"Una vita che cresce" - area: Assistenza, minori
"La casa anche mia" - area: Assistenza, disabili
"Passo dopo passo" - area: Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente invalidanti e/o in fase terminale
"Vedere l'invisibile" - area: Assistenza, disabilità

LIGURIA
"Forza venite gente" - area: Assistenza, minori
"Vicini di casa" - area: Assistenza, minori

LOMBARDIA
"Accomodati"- area: Assitenza, Rifugiati e migranti
"Forza venite gente" - area: Assistenza, minori
"Un amico speciale" - area: Assistenza, disabili
"Un futuro di ricordi" - area: Assistenza, anziani
"Vicini di casa" -area: Assistenza, minori
"Passo dopo passo" - area: Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente invalidanti e/o in fase terminale

MARCHE
"Mutuando" - area: Assistenza, disabilità
"Porte aperte" - area: Educazione e Promozione culturale - Educazione ai diritti del cittadino
"Un onda di solidarietà" - area: Educazione e promozione culturale, minori
"Una storia in comune" - area : Patrimonio artistico e culturale
"Vivere l'ambiente" - area: Ambiente, prevenzione e monitoraggio inquinamento delle acque

PIEMONTE
"Forza venite gente"- area: Assistenza, minori
"Vicini di casa" - area: Assistenza,minori
"Passo dopo passo" - area: Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente invalidanti e/o in fase terminale

PUGLIA
"Condividere l'oceano" - area: Assistenza, minori
"Ricordati degli amici" - area: Assistenza, disabilità
"Un paese da ricordare" - area: Educazione e promozione culturale, centri aggregativi anziani
"Mare a colori" - area: Animazione culturale, minori

SICILIA
"Ambiente che vive" - area: Ambiente, Salvaguardia patrimonio forestale
"Condividere l'oceano" - area: Assistenza, minori
"Valle animata" - area:Educazione e promozione culturale, interventi di animazione nel territorio

TOSCANA
"Facciamo la pace" -area: Educazione e promozione culturale, educazione alla pace
"Usidiamo una mano"- area: Assistenza, disabilità
"Passo dopo passo" - area: Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente invalidanti e/o in fase terminale

TRENTINO-ALTO ADIGE
"Quel bene in comune"- area: Educazione e promozione culturale, educazione alla pace

UMBRIA

"Come tutti" - area: Assistenza, disabilità

VENETO
"Un futuro di ricordi" - area: Assistenza, anziani



Pagina 1 di 3